Stile di vita: Big Trip

Dalla montagna al mare, parte 1

In cima alla montagna con una moto e uno snowboard

Sebastian “Basti” Kuhn è nato a Bamberga, in Germania, e al momento vive in una roulotte circondata dalle montagne Tirolesi. L’ambiente ideale per questo snowboarder professionista e “nomade moderno”, come ama definirsi.

Poco dopo aver terminato gli studi, Basti ha deciso che lo snowboard avrebbe avuto un ruolo fondamentale nella sua vita. Da allora è diventato parte integrante di questo sport a livello europeo. Soprattutto, ha la fortuna di unire l’utile al dilettevole, grazie a un lavoro nella divisione marketing di Nitro Snowboards. E non è tutto: ama anche le moto.

Snowboarder professionista del Nitro Team, se solo potesse non scenderebbe mai dalla tavola. Ma Basti sa bene che lo snowboard non è il massimo sull’asfalto: per questo ha scelto una Triumph Tiger 800 XCA per raggiungere l’evento Camp Good Times sul ghiacciaio Kaunertal in Austria.

Abbiamo incontrato Basti e gli abbiamo chiesto di raccontarci la sua esperienza meravigliosa ed estrema sulla Alpi…

Dalla neve all’asfalto

Uno degli inverni più nevosi degli ultimi 30 anni sta per finire. Diciamocelo: sono uno snowboarder. Vorrei che l’inverno non finisse mai! Ma dobbiamo farcene una ragione, chiudere in bellezza e prepararci a un’estate piena di sole ed eventi. Eppure c’è ancora tempo per un ultimo viaggio sul ghiacciaio. Per fortuna, senza troppa neve e ghiaccio.

Quest’anno ho ancora più aspettative in vista della bella stagione: quest’anno infatti ho una Triumph Tiger 800 XCA tutta mia. La Tiger è stata accolta con entusiasmo dalla stampa per le sue eccellenti qualità offroad e per i numerosi aggiornamenti che ha introdotto in termini di tecnologie e prestazioni. Sono davvero curioso di vedere dove ci porteranno le nostre avventure. Per il viaggio sul ghiacciaio ho pensato: “Perché non unire le mie due passioni?”. Grazie alle pratiche borse laterali Adventure della Tiger 800 XCA ho potuto portare con me tutto il necessario.

Il Camp Good Times sul ghiacciaio Kaunertal è perfetto per i miei due amori. Clima caldo e secco per il viaggio in moto, e sul ghiacciaio le condizioni ideali per lo snowboard. E il paesaggio è semplicemente meraviglioso.

Sulla strada verso il Camp Good Times sul ghiacciaio Kaunertal

Verso il ghiacciaio

La strada che porta da Feichten a Weißseeferner, fino a un’altitudine di 2.750 metri, racchiude 30 splendidi chilometri con 29 curve e panorami mozzafiato. Dopo circa un terzo, la strada serpeggia attorno al ghiacciaio lungo un bacino idrico che richiama alla mente i fiordi. A seconda della stagione e del livello dell’acqua, il lago offre alternative interessanti all’asfalto, su sentieri sterrati in un paesaggio lunare. Con i suoi 95 CV, l’accelerazione potente e la capacità di affrontare ogni curva, la nuova Tiger ha reso questo viaggio ancora più piacevole, dandomi una sensazione di controllo assoluto.

Lungo la salita che porta dal lago al ghiacciaio, le marmotte qualche volta hanno la brillante idea di attraversare la strada. Proprio mentre passi tu. I casi sono due: o erano davvero veloci, o il merito è dell’eccellente maneggevolezza e del controllo ottimale della Tiger. Fatto sta che sia io sia le marmotte abbiamo portato a casa la pelle, malgrado qualche incontro fin troppo ravvicinato.

Anche le curve rappresentano una sfida da affrontare con cautela. Il ghiaccio si scioglie e i rivoli d’acqua bagnano la strada verso valle. Inoltre le temperature sono ancora piuttosto fredde man mano che si sale, perciò è d’obbligo prestare attenzione nei tornanti.

Si scende!

Sono arrivato in cima: addio abbigliamento da moto Triumph GORE-TEX® , benvenuta tuta da snowboard. Il Camp Good Times è l’ultimo evento della stagione per la maggior parte dei campeggiatori, ma anche per buona parte del nostro team. O almeno è l’ultima volta che ci ritroviamo tutti insieme sulla neve. Molti snowboarder professionisti hanno appena concluso una stagione intensa, incluse le Olimpiadi dello scorso anno, perciò è tutta questione di saper sfruttare al meglio il tempo a disposizione.

In un evento di fine stagione come questo, d’altro canto, siamo tutti più portati a vivere la pura essenza dello snowboard: spassarsela con gli amici sulla neve, senza pressione. Ci ritroviamo con altre persone che condividono la nostra stessa passione e ci divertiamo. Non importa se sei un professionista o un novellino, se sei bravo o te la cavi: qui siamo tutti uguali. Gli atleti amatoriali affrontano le discese insieme agli sportivi più quotati, poi magari si sfidano a ping pong o si bevono una birra.

Quando scende la sera è tempo di trovare un angolino tranquillo dove piantare la tenda e parcheggiare la mia Tiger

Quando scende la sera è tempo di trovare un angolino tranquillo dove piantare la tenda e parcheggiare la mia Tiger. Dopo aver tolto gli stivali da snowboard, non c’è niente di meglio di un bel caffè in totale relax sulla terrazza del ristorante ad ammirare le montagne. Mentre gli ultimi raggi di sole si perdono dietro le vette, questo momento di calma mi serve a fare il punto su tutte le sensazione che ho vissuto durante il giorno. In questo periodo dell’anno, mi ritrovo per qualche settimana a godermi il meglio di due mondi: la valle ormai rinverdita dalla primavera è ideale per i viaggi in moto, mentre il ghiacciaio offre ancora le condizioni ottimali per lo snowboard. La vista sulla vallata dalla cima delle montagne innevate semplicemente non ha prezzo.

Sulla via del ritorno, l’inverno ci offre il suo ultimo colpo di coda e inizia a nevicare. Per fortuna sono preparato per affrontare il vento e le condizioni meteo avverse. Di sicuro non passo inosservato: per la moto, certamente, ma anche per la tavola che porto in spalla. I motociclisti che incrocio mi salutano e la signora al casello ha voluto assolutamente una foto.

Con questo weekend lungo si chiuderà una stagione decisamente ricca di splendidi ricordi che porterò con me per sempre. Ma sto già programmando il mio prossimo viaggio. Dopo una breve ma intensa settimana di lavoro, la mia estate è finalmente arrivata e ancora una volta sono pronto a sfidare il mondo. Presto mi rimetterò in viaggio con la mia Triumph, e questa volta andrò verso il mare.

Con la mia fidata Tiger 800 XCA, ho intenzione di dirigermi a Seignosse, nel sud della Francia, dove incontrerò degli amici, poi cavalcherò qualche onda e infine, dopo una stagione fisicamente estenuante, mi rilasserò sulla spiaggia. Ma prima farò sicuramente un salto su qualche passo di montagna fra Genova e Nizza. Non posso svelare tutto ora! Ti aspetto per la seconda parte della mia avventura.

Prenota un test ride e vivi l’avventura in sella a una Tiger. 

Foto: Markus Rohrbacher manusmarkus

Storia: Nitro Snowboards nitrousa