Ispirazione: Big Trip

Women Riders World Relay

Motocicliste oltre i preconcetti

Il sogno di una motociclista si trasforma in realtà grazie alla comunità biker. Sfidando i preconcetti, la staffetta Women Riders World Relay fa nascere una sorellanza globale.

La nascita di un evento mondiale

“La Women Riders World Relay (WRWR) è fondamentalmente una staffetta motociclistica tutta al femminile attraverso il mondo,” spiega Hayley Bell, Office Manager e fondatrice della WRWR. Hayley, che è anche pilota di enduro e motocross, ha deciso di dare vita a qualcosa di nuovo ed epico, a partire dal suo paese, il Regno Unito.

Da dove nasce l’idea per quella che possiamo definire un’autentica impresa in termini di logistica, pianificazione e promozione? Hayley ce lo racconta: “Ero seduta al lavoro e ho pensato: ‘Voglio trovarmi con altre ragazze e partire per un viaggio’. Mi sembrava non ci fossero molti gruppi o modalità per interagire con altre motocicliste. Mi sarebbe piaciuto entrare in contatto con i motoclub femminili di diverse nazioni per ritrovarci tutte insieme e vivere un’avventura.”

“Così è nato il mio sogno. Da questo desiderio di sorellanza unito alla volontà di infrangere gli stereotipi e rendere più vasta la scelta di accessori per noi donne. Sapevo che avremmo potuto organizzare qualcosa di grandioso, mostrare a tutti quante sono le donne motocicliste nei vari paesi e vedere la portata del nostro impatto trasferendo l’evento su scala globale.”

Alla conquista del mondo

Una volta elaborata l’idea, Hayley ha creato un gruppo Facebook che in quattro settimane ha raggiunto quota 10.000 iscrizioni in oltre 80 paesi. “Il potere della comunità biker è incredibile. Anche senza attività di marketing o promozione, il progetto è cresciuto grazie al semplice passaparola. Ed è anche un ottimo modo per raccogliere più informazioni su di noi in quanto motocicliste.”

Donne ispiratrici

“Maria Costello è la prima presidente donna della TT Association e Ana Carrasco ha vinto il Campionato mondiale Supersport 300: oggi come oggi al mondo abbiamo molte motocicliste e donne ispiratrici. Anche nel nostro gruppo non mancano modelli positivi e rider straordinarie.”

“Ci sono donne che si sono fatte una famiglia poi hanno deciso di rimontare in sella, avvocatesse che hanno lasciato il lavoro, preparato lo zaino e deciso di partire per un viaggio intorno al mondo. È incredibile. Culture, esperienze e stili di guida diversi si uniscono in un’unica comunità coesa. Ciò che più mi rende orgogliosa è la positività che regna nel gruppo.”

“Questa per me è la conferma del grande potere della comunità biker. E vale anche per i ragazzi: abbiamo ricevuto un enorme sostegno dai motociclisti uomini.”

Esperte di manutenzione

Quando abbiamo chiesto a Hayley quali sono le sue ambizioni e le sue speranze per il movimento che ha creato, il suo entusiasmo è apparso subito genuino e contagioso: “Il nocciolo è fare in modo che il mondo si accorga di noi. Siamo tante. Siamo un segmento in crescita, in controtendenza rispetto all’andamento generale. Dobbiamo unirci e raggiungere un traguardo che nessuno aveva mai neppure osato sperare.”

“Mi ha stupito vedere quante donne si sono fatte avanti per contribuire alla crescita di questo movimento. Abbiamo una sezione tecnica del sito web dove pubblichiamo articoli sulla manutenzione delle moto; possiamo contare su un team straordinario di admin che ci aiutano di propria iniziativa a organizzare tutto. E lo fanno per una semplice ragione: amano le moto.”

Con più di 14.000 iscritte, numero destinato a crescere, ha superato persino le più rosee aspettative di Hayley: “Non avevo idea che il gruppo sarebbe diventato così numeroso. Ora abbiamo pianificato l’itinerario e la staffetta partirà il 27 febbraio da John O’Groats all’Ace Cafe di Londra.”

“Abbiamo parlato con i responsabili del Guinness World Records e l’evento infrangerà ufficiosamente due record: la staffetta più grande del mondo e la staffetta femminile più grande del mondo. Per il record ufficiale, dovrebbe svolgersi in uno stadio! Tutti potranno seguirci e sapere dove si trova il ‘testimone’ in tempo reale sul sito della WRWR; aggiorneremo anche i progressi delle ragazze man mano che la staffetta attraverserà i vari paesi del mondo.”

“La mia frazione sarà nel Regno Unito. Guiderò per 13 giorni a febbraio e marzo, due mesi piuttosto freddi qui al nord! Lungo la strada ci saranno eventi in punti di incontro per motociclisti; per esempio, al termine della frazione inglese ci ritroveremo all’Ace Cafe di Londra, dove Jenny Tinmouth terrà un discorso.”

Programma

Febbraio 2019

Scozia

Marzo 2019

Irlanda, Galles, Inghilterra, Francia, Spagna, Portogallo, Andorra, Italia, Slovenia, Croazia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro

Aprile 2019

Albania, Macedonia (FYROM), Serbia, Ungheria, Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca, Austria, Liechtenstein, Svizzera, Germania, Lussemburgo, Belgio, Paesi Bassi

Maggio 2019

Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Russia, Estonia, Lettonia, Lituania, Bielorussia, Ucraina, Romania

Giugno 2019

Bulgaria, Grecia, Turchia, Iran, Pakistan

Luglio 2019

India, Nepal, Bangladesh, Myanmar, Laos

Agosto 2019

Vietnam, Cambogia, Thailandia, Malaysia, Singapore, Indonesia, Australia

Settembre 2019

Nuova Zelanda, Canada

Ottobre 2019

Stati Uniti, Messico, Belize, Guatemala, El Salvador, Honduras, Nicaragua, Costa Rica

Novembre 2019

Panama, Colombia, Ecuador, Perù, Bolivia, Cile, Argentina, Uruguay

Dicembre 2019

Paraguay, Brasile, Sudafrica, Namibia, Botswana

Gennaio 2020

Zimbabwe, Mozambico, Tanzania, Kenya, Oman, Emirati Arabi Uniti