Ispirazione: Profiles

Avventure su due ruote

La scoperta di Jenna West ha la forma di una Triumph Tiger

Dopo aver provato l’esperienza di andare in moto come passeggera per qualche mese, Jenna ha deciso che era tempo di prendere le redini. Anzi, il manubrio. Jenna ha guidato stradali per molto tempo prima di lasciarsi tentare da una Triumph Tiger 800.

“Ho imparato piuttosto in fretta,” racconta Jenna. “Nei primi cinque mesi ho percorso circa 12.000 chilometri, poi sono passata ad una tourer sportiva e l’ho guidata per un paio d’anni per più di 40.000 chilometri.”

“Ho iniziato a seguire altri motociclisti Adventure su Instagram e devo dirlo: sembravano proprio divertirsi un mondo. Sterrati, polvere, corsi d’acqua da attraversare… Così ho deciso di provarci anch’io.”

“Un paio di persone che seguivo avevano delle Tiger e le trovavo splendide. Credo sia nato allora il mio desiderio di guidare una Triumph. Ho provato altre marche prima, ma non è scattata la scintilla. Quando ho provato la Tiger me ne sono subito innamorata. Un paio di chilometri in sella mi hanno convinta: era la moto giusta per me.”

La Tiger se la cava sempre

Dopo un po’ di rodaggio sull’asfalto, Jenna ha messo a dura prova la sua Tiger sullo sterrato, scegliendo percorsi sempre più impegnativi. “In questo stesso periodo lo scorso anno sono andata nel Montana e l’ho guidata fino al Lolo Pass (qui sotto). Mi sono divertita un mondo su tutti quei sentieri sterrati. Credo mi ci sia voluto un annetto di guida offroad per acquisire la giusta sicurezza. Ora affronto di tutto in sella alla mia moto. All’inizio ci andavo cauta, temevo di spingerla troppo al limite, ma dopo un paio di volte sullo sterrato ho capito che la Tiger se la cava sempre!”

Ora che ha maturato una maggiore fiducia in se stessa e nella sua moto, Jenna punta a terreni ancora più tecnici e ostacoli più avventurosi. “Adoro guadare i corsi d’acqua. Abbiamo anche attraversato un paio di volte gli Stati Uniti e siamo andate e tornate dal Canada. Viaggiamo parecchio, io e lei.”

Aveva la moto da poco tempo quando ha deciso di macinare più di 11.500 chilometri in appena 20 giorni. “Ho attraversato 15 stati,” spiega. “Ho visitato molti parchi nazionali, poi ho guidato verso nord lungo la West Coast. Un’esperienza fantastica con una moto fantastica.”

Con questa moto puoi continuare a guidare anche quando l’asfalto lascia il posto allo sterrato. Solo così puoi scoprire cose che altrimenti non vedresti mai.

Benché Jenna sia sostanzialmente un’autodidatta, vorrebbe affinare ulteriormente le sue abilità alla Triumph Adventure Experience nel Regno Unito. “Mi piacerebbe molto, e spero di farlo un giorno o l’altro. A maggio seguirò un training qui negli Stati Uniti.”

Con un intero paese a sua disposizione e una Tiger al suo fianco, Jenna si è prefissata un obiettivo importante per il 2019. “Quest’anno voglio fare l’Alpine Loop. Lì sì che potrò mettere a dura prova le mie abilità. E so che la mia moto è pronta a seguirmi in ogni avventura.”

Non fermarti mai

Quando le chiediamo perché ama andare in moto, Jenna ci parla dei vantaggi della guida Adventure: “Non esiste nulla di lontanamente simile a guidare una moto. Nulla si avvicina al senso di libertà che ti regala. Specialmente quando guidi una moto Adventure. Con questa moto puoi continuare a guidare anche quando l’asfalto lascia il posto allo sterrato. Solo così puoi scoprire cose che altrimenti non vedresti mai.

“È la sensazione più bella del mondo.”

I tre consigli di Jenna per la guida Adventure

Porta solo lo stretto necessario. Non dimenticare la cassetta degli attrezzi, utile in caso di problemi, e una pompa a mano, indispensabile per le forature. Se il tuo viaggio prevede sterrati e fuoristrada, ti conviene abbassare la pressione degli pneumatici e poi rigonfiarli per guidare su strada. Sono cose che non occupano molto spazio.

Dividi tutto per due. Pensa a quanti vestiti vorresti portare con te, poi portane la metà. Nel mio primo viaggio avevo la moto stracarica. Se la tua avventura prevede soste in città o pernottamenti in hotel, di sicuro troverai una lavanderia.

Sfrutta i social. È incredibile come riescano a mettere in contatto la comunità di motociclisti. I rider Adventure hanno un gran numero di follower su Instagram. Faccio parte di alcuni gruppi di donne motocicliste e altri gruppi di biker. Cerchiamo di essere sempre un porto sicuro per le motocicliste Adventure. Ci scambiamo consigli e trucchi sui social, e durante i raduni puoi chiedere qualche suggerimento alle più esperte.

Scopri di più sulla famiglia Tiger e prenota la tua avventura alla Triumph Adventure Experience.