Ispirazione: Festival

13 consigli per le avventure offroad

La guida del guru della Triumph Adventure per dominare ogni terreno

“Rilassati… e goditi il viaggio.”

Se Matt Reed dovesse dare un consiglio ai novellini dell’offroad, direbbe questa semplice e preziosa perla di saggezza.

Ha visto così tante persone tese e nervose nel varcare la soglia della Triumph Adventure Riding Experience da sapere che metterle a loro agio è la formula segreta per un’esperienza memorabile.

Quali altri suggerimenti può dare il veterano dei campionati inglese e mondiale di enduro, del campionato britannico rally e del campionato cross country ai motociclisti che cercano un’emozione e un brivido in più?

Ecco i suoi 13 consigli per gli esordienti…

Rilassati “Dico sempre alle persone che non hanno mai guidato offroad di rilassarsi un po’ prima di montare in sella. Per acquisire dimestichezza con questo tipo di guida devi avere le basi giuste. Se hai quelle, il resto è tutta questione di affinare pian piano la tecnica.”

Segui gli esperti “Cerca sempre di guidare con persone che hanno maturato qualche anno di esperienza nell’offroad. Osservandoli e imitandoli imparerai più da loro in un giorno rispetto a mesi e mesi di prove in solitaria. Anche fare pratica è essenziale.”

Non dare mai nulla per scontato “La pressione delle gomme è giusta? Indossi l’abbigliamento corretto? Ti servono delle mousse (anelli di schiuma flessibile posizionati negli pneumatici prima di montarli) per proseguire anche in caso di foratura? Parti preparato, così poi potrai semplicemente goderti l’avventura.”

Non correre se prima non hai imparato a camminare “Anche se vuoi essere subito competitivo, ti suggerisco di imparare le basi. In ogni caso assicurati di partire da un livello più basso: se sei bravo i progressi non tarderanno ad arrivare in ogni caso.”

Prenditi cura di te  “Non serve a molto preparare di tutto punto la moto se poi il tuo fisico non è pronto per l’offroad. Anche con la moto perfetta, se non hai mangiato e bevuto adeguatamente o se non sei abbastanza sveglio e vigile, puoi cavartela lo stesso, certo… ma non te la godrai del tutto.”

Mantieni la calma  “Non essere mai aggressivo su una moto offroad altrimenti ti si rivolterà contro. Ho visto un sacco di gente dare gas come se non ci fosse un domani e finire per terra con qualche ferita o la moto danneggiata. La nuova Triumph Scrambler 1200 e l’intera famiglia Tiger hanno uno spunto eccezionale ai bassi regimi, per questo sono fantastiche su ogni terreno.”

Guida con estrema delicatezza “In generale, ma soprattutto quando si parla di offroad, vale sempre il detto ‘meno è meglio’. È uno dei consigli migliori che possa darti.”

Affina le tue abilità OVUNQUE “Guidare in offroad è tutta questione di tecnica e capacità di adattarsi a ogni sorta di terreno. Siamo fortunati perché la Adventure Riding Experience offre molte superfici diverse, come l’erba, il fango e la ghiaia. Devo fare qualche chilometro per trovare la sabbia, ma ne vale sicuramente la pena.”

Informati sul terreno “È buona norma conoscere in anticipo il tipo di terreno che affronterai, perché la preparazione mentale e la consapevolezza sono importanti tanto quanto la preparazione fisica e meccanica.”

Non fare il “pecorone”  “Se ci sono altri motociclisti davanti a te, stai indietro e guarda cosa succede. Non vuoi certo finire in un canale o ricoperto di fango insieme a loro. Osservali attentamente: ti forniranno utili indicazioni su come affrontare il percorso davanti a te.”

Scegli il giusto setup “Circa il 75% della guida offroad si svolge in piedi sulla moto, perciò assicurati che il setup di sella, leve, manubrio e sospensioni sia giusto per te, altrimenti farai molta fatica. E ricorda: la pratica è fondamentale anche in questo caso.”

Il mio ultimo consiglio “Prenditi cura delle mani. La polvere di talco aiuta a prevenire le vesciche, e ti posso garantire che una sola vescica può rovinare tutta l’esperienza. Cambia guanti e fissa le manopole con del filo metallico. L’ultima cosa che vorrai è una manopola che gira su se stessa e si sfila dal manubrio mentre sei immerso nel fango.”

L’avventura che vivrai dipende interamente dalla giusta preparazione.

Consiglio bonus: eccoti qualche spunto per migliorare ancora di più le tue capacità offroad.

  • Iscriviti a una scuola di enduro.
  • Affronta qualche sentiero a lunga percorrenza.
  • Prendi il tempo o chiedi a un amico di cronometrarti. Ti spingerà a impegnarti ancora di più e potrai valutare i tuoi progressi nel tempo.
  • Trova il tuo ritmo ottimale. Impara a guidare veloce, ma sempre in totale sicurezza.
  • Non accontentarti di ricambi usurati. Non vale la pena spendere un mucchio di soldi per iscrizioni e viaggi, se al primo metro resti a piedi per colpa di una pastiglia, un pignone o una catena rotti.
  • E cerca di restare asciutto il più a lungo possibile!