Ispirazione: Big Trip

Perdersi nel verde

Inerpicarsi nel parco di Snowdonia

È il fotografo di alcuni dei marchi più conosciuti al mondo, lavora in alcune delle location più belle del pianeta per colossi come Nike, Adidas, Canon e Belstaff ed è in procinto di avviare la sua carriera da produttore cinematografico di Hollywood. Ma Niall O’Brien ha scoperto la gioia di andare in moto grazie a un viaggio in Galles senza una particolare destinazione in mente, questa volta dall’altra parte dell’obiettivo.

article-asset-aligned2Sebbene la sua unica esperienza precedente fosse un interesse per il motocross quando era ragazzo, il trentasettenne ha amato così tanto l’avventura in Snowdonia in sella alla sua Triumph Street Scrambler da acquistare un pezzo di terra per andare fuori strada nel giardino dietro casa!

Per tre giorni, il dublinese Niall ha seguito un amico alla scoperta di una parte dei 1.300 km quadrati del Parco nazionale Snowdonia, splendido paesaggio dalle mille sfaccettature: vallate verdeggianti, montagne, tornanti e rettilinei, inframmezzati da panorami da cartolina. “È un luogo meraviglioso, che a ogni curva offre una nuova opportunità alla macchina fotografica, per cui all’inizio era strano non fare neanche uno scatto. Ma nel giro di poche ore ero davvero felice. Mi sono lasciato trasportare dal paesaggio e dal momento”, spiega. “Ho preso la macchina fotografica e abbiamo dedicato un po’ di tempo a fotografare la Scrambler che curvava alla velocità più bassa possibile, ma la fotografia delle moto è un’arte un po’ di nicchia, così abbiamo fatto solo qualche scatto, avevamo solo voglia di guidare”.

Innamorarsi a tempo di record

Niall si è innamorato della Triumph in occasione della conquista del record di velocità terrestre sulla Bonneville Salt Flats, quando gli è stato commissionato di filmare l’evento: “Mentre giravo, ho provato una Bonneville T120 e mi sono sentito come un divo del cinema. In quel frangente ho capito che era un’esperienza che volevo assolutamente ripetere una volta tornato nel Regno Unito”. Un viaggio di tre giorni immerso in una verde e sconosciuta Snowdonia gli ha permesso di togliersi lo sfizio; lui e il suo amico si sono avventurati attraverso tracciati e piste, affidandosi alle strade asfaltate solo quando non potevano farne a meno: “È un modo meno estremo di praticare fuoristrada ed era perfetto per farmi provare. Per questo tipo di fondo credo che non ci sia una moto migliore di quella che ho usato. Lo rifarei immediatamente”.

Coppia Triumph

“La coppia della Scrambler è studiata per affrontare le curve a una velocità accettabile e uscirne pronti a premere di nuovo sull’acceleratore. Una moto con cui puoi fare un giro piacevole e tranquillo, ma anche divertirti, se ne hai voglia. Sono sempre stato un fan della Bonneville, ma oggi sono anche un estimatore della Scrambler. È un’ottima moto”. Solitamente la vita di Niall è scandita da un rigido programma, quindi per lui la parte migliore era non sapere che cosa sarebbe successo il giorno, l’ora o il minuto dopo: “È stato un viaggio immerso in un luogo verdeggiante e sconosciuto, davvero fantastico. Non avevamo alcun programma. Semplicemente percorrevamo il parco, scoprendo cose man mano che ci spostavamo, il che era un’esperienza liberatoria”.

article-asset

In precedenza, l’ultimo e unico viaggio di Niall era stato nel 2008: 6.500 km attraverso l’America nord-occidentale con un amico in sella a una Triumph Thruxton. Un’esperienza che ha profondamente segnato l’artista, che all’epoca aveva iniziato la carriera da fotografo da soli cinque anni: “Non riuscivo a capacitarmi del fatto che tutti ci fermassero per radunarsi intorno alla Thruxton, come se fosse una specie di essere mitologico, ma ero anche entusiasta dell’opportunità di scattare grandi fotografie”.

Un luogo tutto suo

Niall, la cui azienda ha firmato un contratto con la William Morris Production Agency di Los Angeles, si trasferirà in California a ottobre per iniziare a girare, ma ribadisce che questo non gli impedirà di continuare a cercare nuovi percorsi immersi nel verde: “Stiamo acquistando del terreno al margine del deserto vicino a Joshua Tree per costruire una casa. Sto cercando un luogo che mi offra la possibilità di guidare fuoristrada, non importa se sulla terra che mi appartiene o su un tracciato nei dintorni.

article-asset2

E per farlo comprerò una Triumph, perché è la scelta migliore in assoluto: ti permette di avere tutta la tecnologia di cui hai bisogno senza dimenticare la tradizione”.

Consultate gravelmap.com per trovare suggerimenti sui luoghi vicino a voi e non dimenticate di farci sapere com’è andata.

Nel frattempo, guardate qualche lavoro di Niall su www.niallobrien.co.uk